• Giovanni Crisanti

Regionali in Sicilia: quanto conta il risultato a livello nazionale?

Come ormai noto da molto tempo oggi, domenica 5 novembre, in Sicilia si sta votando per le elezioni regionali. Si cade spesso nel paragone elezioni regionali-elezioni politiche, ma forse non è sempre bene apporre questi due eventi come dipendenti reciprocamente.

Mi spiego: quando si tratta di votare per un candidato che si occuperà di un luogo molto circoscritto, e che dovrà occuparsi esclusivamente di lavorare per quella zona lì, spesso si esce al diffusori del dibattito tra destra e sinistra, o comunque tra partiti. Quello che le persone cercano è un rappresentante valido, competente, che rispecchi le necessità e i desideri dei cittadini della regione.

Quando poi assistiamo a scene del tipo Meloni-Berlusconi-Salvini uniti per lo stesso candidato, in questo caso Mesumeci, ecco lì più che farci domande su di eventuali coalizioni ce le poniamo sulla grande stima reciproca ed amicizia che nutrono i possibili candidati premier di una destra coalizzata. Pensando in prospettiva, con una legge che ammette coalizioni ed un premio al 40% circa, come potrebbe essere vantaggioso per il PD, lo sarebbe anche per il trio unito.

Ma, tempo al tempo, intanto vedremo cosa accadrà in Sicilia, dl momento in cui lo spoglio è previsto per lunedì, fatto molto criticato.

Che vinca il migliore!

#renzi #forzaitalia #meloni #berlusconi #regionalisicilia #mesumeci #salvini #regionali #sicilia

0 visualizzazioni0 commenti