• Giovanni Crisanti

Un piccolo stop non ferma la campagna elettorale: da stasera si riparte con il casaXcasa! #scriviCri

image1

Scrivo finalmente dalla mia scrivania dopo una giornata bella piena. Che dire, mancano 17 giorni al voto, e da parte mia e di chi mi sostiene questa campagna sta prendendo la direzione giusta: confronto, condivisione di idee e di critiche, e soprattutto lotta per degli ideali e non contro qualcuno.

L’occasione che mi è stata data di portare avanti un programma, evidenziando le esigenze dei giovani della Regione Lazio con il supporto del Partito Democratico ed il Presidente Nicola Zingaretti, sta dimostrando di essere garante di giorni di costruzione politica.

Ad oggi sono felice di poter dire che ci sono molti ragazzi a sostenermi, a darmi idee e supporto. Siamo andati a fare volantinaggio, ricevendo critiche e complimenti, con gente che ci scriveva in serata ringraziandoci di avergli dato la possibilità di credere nuovamente nelle nuove generazioni. Stiamo organizzando incontri con comunità e associazioni di ogni tipo, discutendo di formazione, lavoro, trasporti e turismo.

27972233_10211656286670854_4484168061012397180_n

L’altro ieri ho avuto un giorno di stop di campagna porta a porta, causa operazioncina scomoda, e nonostante tutto, ovviamente, la campagna è continuata all’interno dell’ospedale Bambino Gesù. Già, Bambino Gesù, perché in fondo sono ancora un pischelletto di quasi 19 anni, ma fresco e con tante tante idee e curiosità.

Questa sarà la mia campagna: farmi portavoce di una generazione, delle relative esigenze a livello laziale – che detto così pare brutto, mi scuso con i miei amici romanisti – per tornare a dare una visione di rinnovamento e continuità, in un futuro che è quasi ormai presente.

#scriviCrisanti

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Battiti: la presentazione del libro. Giovanni Crisanti

La presentazione di “Battiti, l’armonia del cambiamento”. Il libro di Giovanni Crisanti La presentazione di “Battiti, l’armonia del cambiamento”. Il libro di Giovanni Crisanti